mascherine ortodontiche trasparenti.

Una serie di mascherine trasparenti programmate dal computer, dello spessore di 0,03 mm ed efficaci per piccoli spostamenti ortodontici:

L'invisibilità del dispositivo è dimostrato da questa foto. Il sistema ha avuto un successo rilevante per la ridotta invasività ed esposizione estetica; noi consigliamo un uso limitato alle indicazioni.

Indicazioni

  • Chiusure di piccoli spazi tra i denti (massimo 6 mm nell’arcata)
  • Risoluzioni di minimi affollamenti (massimo 6 mm nell’arcata) Piccole derotazioni (15-20°)
  • Intrusioni (movimenti dei denti verso le gengive) di 2 mm per gli incisivi e 1 mm per i molari.
  • Altri movimenti complessi (torque e tipping) saranno possibili solo in forma limitata.

 Indispensabile

E’ la presenza in arcata dei settimi (secondi molari) Non programmare estrazioni (per la risoluzione di affollamenti) La presenza in arcata dei 6° e 7°.

Controindicazioni

  • risoluzione di una malocclusione di classe II o III
  • morsi crociati importanti -differenze significative fra relazione centrica e occlusione centrica
  • patologie ATM (articolazione temporo mandibolare) -malattia parodontale avanzata e non controllata
  • riassorbimenti radicolari (pregresso trattamento ortodontico) -necessità ricostruttive importanti (protesi)
  • denti non erotti
  • dentizione mista (prima dei 12 anni)

Area Riservata